ESTATE DA CAREGIVER

Rifletto. Sondo e rifletto. Osservo, sondo e rifletto.

Osservo le mie reazioni agli avvenimenti e alle difficoltà. Questo serve a me per conoscermi, capirmi, correggermi e migliorarmi.

Quando le mie re-azioni producono inevitabilmente dei fatti che, a mente fredda, mi sembrano miei prodotti abominevoli perché hanno provocato sofferenza e mi rimane la brutta sensazione di aver spezzato la fiducia di chi si affida a me.

In qualche modo ho tradito.

Mi dico allora: ma è necessario rompere la fiducia perché spezzo la corda? Non posso fare in modo di mantenerla, questa fiducia, invece di ferirla, per poi riparare e pentirmi?

Questo è il mio spazio di miglioramento.

Ogni accadimento porta luce, a ben vedere…. RIFLESSIONE Continua a leggere